martedì 24 ottobre 2017

One shot review: gli anni- Annie Ernaux

Anno: 2015
Paese: Francia
Autrice: Annie Ernaux
Genere: biografico
Pagine: 276
Sinossi: romanzo autobiografico che intreccia la sua storia personale con quella collettiva, dalla Liberazione ai giorni nostri.

Ne ho sentito molto parlare prima di leggerlo e una certa aspettativa mi ha portata a rimanerne un po' delusa. E' un bellissimo racconto di vita, pieno di forza ed emozioni, la scrittura dell'autrice francese è formidabile e riesce a coinvolgere in settant'anni di storia recente e pulsante. Tuttavia, non condivido il clamore per uno dei libri cruciali del nostro tempo: mi sembra un'autobiografia splendidamente scritta, ma me ne ha ricordate altre che ho amato di più, in particolare quella di Simone de Beauvoir, più ricca di ottimismo e gioia di vivere. L'Ernaux dà l'impressione di vivere il suo tempo con un velo di malinconia che non la abbandona mai e mi contagia con disgusto.

Quando è attraversata da immagini di quella vita si chiede vorrei essere ancora là? Le piacerebbe rispondere di no, ma sa che la domanda non ha senso, che nessuna domanda ha un senso applicabile alle cose del passato

Nessun commento:

Posta un commento